In questo video estratto dal film Cabaret, un ragazzo dal viso innocente inizia a cantare con voce soave. Tuttavia quando dal primo piano la telecamera comincia ad allargare l’inquadratura… scopri man mano che il ragazzo indossa un’uniforme militare, ha una svastica intorno al braccio e sta cantando a un’adunata nazista.

 

Le sensazioni trasmesse mutano nel giro di pochi secondi con il cambio di angolatura e, a causa del nuovo zoom, cambiano automaticamente i tuoi pensieri e il tuo punto di vista riguardo il film.

 

Nella nostra vita funziona allo stesso modo: guardiamo il mondo e la nostra vita secondo lo zoom delle nostre esperienze.

Punti di vista.

 

Il mio consiglio?

Fai nuove esperienze, viaggia, guarda meno telegiornali e più film comici, trova una passione sana, divertente e che ti porti tanti amici, allarga quanto più possibile quell’inquadratura e inizierai a guardare la tua vita con occhi diversi.

 

Noi siamo ciò che pensiamo e i nostri pensieri si nutrono delle esperienze che facciamo. Nuove esperienze ti daranno occhi più grandi e con una visuale più ampia non rischierai di perdere l’occasione della tua vita…

 

Guarda il filmato:

Questa scena, tratta dal film “Scemo e più Scemo“, estremizza al limite dell’assurdo ma quante occasioni perse sono passate anche nella tua vita e probabilmente non te ne sei neanche accorto?


Giorno dopo giorno setaccio il web, alla continua ricerca di idee e casi studio interessanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Contattaci subito con Whatsapp!