Immaginati senza braccia e senza gambe: non poter abbracciare un amico, non poter toccare gli oggetti per sperimentare il mondo che ti circonda, non poter scrivere, ballare o anche solo stare in piedi. Questo è successo a Nick Vujicic, un ragazzo australiano nato nel 1982 a Melbourne, senza braccia e senza gambe ma con tanta voglia di vivere.

Avendo avuto una gravidanza priva di complicazioni, per la mamma di Nicholas fu un vero shock scoprire che il suo bambino era affetto da tetramelia, cioè la mancanza di tutti e quattro gli arti. Lei e il marito mai avrebbero pensato che un giorno, il loro bellissimo bambino senza braccia e gambe sarebbe stato un uomo capace di far tornare agli altri la voglia di vivere e comprendere quanto sia importante credere in se stessi e nelle proprie capacità.

Nick Vujicic, durante la sua infanzia, non solo ha dovuto affrontare le sfide tipiche della scuola ma anche problemi quali: mancanza di autostima, bullismo, depressione e solitudine. Si vedeva diverso da tutti coloro che lo circondavano e spesso si chiedeva quale fosse lo scopo della sua vita, arrivando a pensare anche al suicidio.

A sette anni gli furono creati apposta degli arti elettronici ma nemmeno con questi si sentiva a proprio agio… era comunque “un diverso”. Pregava ogni giorno Dio di fargli crescere braccia e gambe ma quando capì che questo non sarebbe mai potuto accadere, iniziò a ringraziarlo per essere vivo.

La svolta nella sua vita avvenne quando la mamma gli mostrò un articolo di giornale in cui si parlava di un uomo che viveva con grandi difficoltà a causa dei suoi handicap. A questo punto non si sentì più solo e capì che non valeva la pena abbandonarsi alla tristezza e all’ infelicità ed iniziò a convivere con i suoi problemi.

Accettò la disabilità, si attaccò sempre di più alla vita e imparò a fare un sacco di cose per conto suo: lavarsi, pulirsi i denti, spazzolarsi i capelli, vestirsi, farsi da mangiare… e a 17 anni con il suo gruppo di preghiera fondò un organizzazione no profit: la Life Without Limbs.

Dopo essersi laureato ben due volte, all’età di 21 anni iniziò ad incoraggiare le persone che soffrono. Lo sta facendo tuttora viaggiando attraverso il mondo e portando ad esempio se stesso. Con i suoi seminari fa piangere e sorridere milioni di persone, soprattutto giovani.

Egli dice: “Voglio fare quanto è in mio potere per diventare un grande testimone dell’Amore e della Speranza, voglio essere un oratore internazionale sia in campo spirituale che professionale”.

Nick Vujicic crede fermamente che ci sia uno scopo in ogni sfida che ognuno di noi deve affrontare nella vita e solo un atteggiamento positivo accompagnato dalla fede e dalla fiducia nel Signore possono essere la chiave per superare tutti i problemi.

Ora scrive al computer, sa nuotare e praticare altri sport. Con i suoi piccolissimi piedi coccola il suo meraviglioso cane e cammina anche piuttosto velocemente.

Nick Vujicic è senza alcun dubbio un grande uomo, un grande speaker motivatore ed è la dimostrazione di quanto una persona, anche se con seri problemi fisici, possa aiutare gli altri indipendentemente dal proprio stato finanziario, fisico e/o emotivo.

Se in questo periodo ti manca la voglia di vivere, guardati i video qui sopra e scoprirai che la tua vita tutto sommato non è così male come pensavi.

barra-300x6

Se l’argomento ti appassiona leggi anche:

Nick Vujicic - Libro italiano


Giorno dopo giorno setaccio il web, alla continua ricerca di idee e casi studio interessanti.

2 commenti

PAOLA · 04/04/2014 alle 12:35

UAOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!

Cosimo Melle · 04/04/2014 alle 12:45

😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Contattaci subito con Whatsapp!