Il segreto per saper gestire gli stati d’animo

Il successo o meno di un comportamento dipende dalla corretta condizione mentale, fisica ed emotiva in cui ci troviamo in un dato momento, vale a dire mettersi nel giusto stato d’animo per gestire correttamente una situazione e ottenere il risultato prefigurato (e sperato!).

Se ad esempio prima di iniziare a parlare con nostra moglie, i nostri figli, il nostro compagno, siamo arrabbiati da qualcosa che ci è successo nel corso della giornata di lavoro, un piccolo screzio con il capo o un qui pro quo con un collega, e non siamo in grado di scrollarci di dosso quello stato d’animo specifico, stiamo pur certi che in qualche modo quello stato d’animo trascinerà tutta la nostra conversazione e il danno sarà presto fatto!!!

Come diremmo in PNL (Programmazione Neuro Linguistica), quello che vogliamo ottenere dai noi stessi, dagli altri, dalla vita è il risultato diretto del nostro stato interno, sia esso potenziante che depotenziante.

Mettendoci nello stato mentale potenziante, entriamo in contatto con la nostra parte più profonda, accedendo a quelle risorse interne necessarie a realizzare ciò che vogliamo, in che modo esprimerci al meglio, e soprattutto con quale modalità trasferire il nostro messaggio agli altri.

AVERE PAZIENZA NON SIGNIFICA SAPERE ASPETTARE. AVERE PAZIENZA SIGNIFICA AVERE IL GIUSTO STATO MENTRE SI ASPETTA.

Per quanto possa sembra strano, è possibile imparare a cambiare il proprio stato, passando da uno depotenziante ad uno potenziante. In che modo?

  1. Modificando le proprie immagini mentali e nel modo di rappresentarle (passare ad esempio dal visualizzare una giornata fredda e piovosa ad una calda e soleggiata e associarci uno stato d’animo)
  2. Adottare una nuova postura, acquisendo maggiore consapevolezza del nostro corpo e di conseguenza una nuova percezione di noi stessi verso l’ambiente e verso gli altri (ad esempio allargare le spalle e scrociare le gambe potrebbero essere delle buone soluzioni per sentirsi più rilassati);
  3. Utilizzare un linguaggio supportato da termini positivi e motivanti che caricano di energia costruttiva la nostra visione, che automaticamente riflettono sul nostro modo di dialogare con la vita e di conseguenza neutralizzano le convinzioni limitanti che non sono funzionali al raggiungimento dello stato potenziante (invece di dire “questo è un vero problema” si potrebbe dire “questa è una vera opportunità”).

Queste di sopra sono alcune tra le diverse tecniche che possono essere messe in atto per raggiungere lo stato utile al soggetto ed al suo sistema. Ciò che conta, prima di mettere in pratica le diverse tecniche, è ricordarsi che tutti possiamo migliorare la nostra qualità della vita.

Ci vuole tanto esercizio, quello si è fondamentale, e soprattutto continuare a credere che il cambiamento è raggiungibile con pazienza e perseveranza.

Buono stato potenziante a tutti!

Valentina

Puoi leggere anche

eBook - La Triade della PNL
I tre elementi per gestire il tuo stato d’animo e accedere istantaneamente alle tue risorse mentali

Sales, Business & Life Coach Laureata in scienza della Comunicazione e con alle spalle quasi vent'anni di esperienza in ruoli commerciali, di marketing, di comunicazione, di coordinamento di gruppi di lavoro in piccole e grandi aziende, a 38 anni, Valentina decide di intraprendere una nuova avventura di crescita personale e professionale conseguendo dapprima la certificazione in Corporate e Business Coach, riconosciuta dalla International Coaching Federation, e successivamente la certificazione di PNL Master Practioner, riconosciuto dalla NLP of Society. Ha inoltre una grande passione per la musica, adora cantare e ballare, soprattutto insieme a sua figlia. Il suo motto è “guardare lontano, guardare oltre”, perché raggiungere un obiettivo personale, non è solo un sogno, può diventare realtà assumendo una forma, un contenuto, una direzione di cambiamento e di crescita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Contattaci subito con Whatsapp!