Leadership aziendale? Costruiamola con i Lego

Su proposta del Gruppo Giovani Imprenditori Confapi Brescia, si è tenuto un un workshop di formazione sul concetto di leadership basato sulla tecnica dei famosi mattoncini LEGO.

Il LEGO® SERIOUS PLAY® è una delle risorse più all’avanguardia in tema di formazione e definizione dei processi decisionali e lavoro di gruppo all’interno delle aziende.

Gli obiettivi del workshop sono quelli di lavorare in modo condiviso sul concetto di leadership, generando con i partecipanti valore e punti di vista eterogenei e fornire una prima infarinatura sulle potenzialità e sugli utilizzi della metodologia stessa.

Il metodo LEGO® SERIOUS PLAY® (LSP) è una tecnica di facilitazione del pensiero dei processi di comunicazione e di problem solving – spiega Daniele Radici, facilitatore certificato nella metodologia LEGO® SERIOUS PLAY® – che viene utilizzata da aziende, team e singoli individui. Durante un workshop LSP, ogni partecipante costruisce il proprio modello 3D LEGO in risposta a specifiche domande poste dal facilitatore. Questi modelli 3D sono poi la base per iniziare una discussione di gruppo, la condivisione delle conoscenze, la risoluzione dei problemi e il processo decisionale.

“Di casi concreti ne posso portare diversi – prosegue Radici – quasi tutti in ambito strategico. Ad esempio la definizione della Vision dell’azienda, il miglioramento dell’Esperienza Cliente durante l’uso di una piattaforma digitale, la possibilità di effettuare colloqui di lavoro individuali e colloqui di gruppo. Uno degli utilizzi più complessi – poi – è la generazione di scenari strategici e la successiva simulazione di eventi, con la definizione di azioni correttive (Strategia in Tempo Reale)”.

La figura del “Lonely Guy” è colui che, in un’organizzazione, spesso ha brillanti idee ma non viene valorizzato per diversi motivi. Può non esporsi per timidezza, timore reverenziale rispetto al proprio responsabile. Oppure potrebbe sentire l’opportunità di condividere un’idea, ma con un livello di coinvolgimento scarso e non vincente.

Alcuni esempi di “Lonely Guy” sono Steve Jobs in Apple – addirittura licenziato dalla propria azienda quando non fu capito – conclude Radici. O ancora John Lasseter che presentando in Disney l’idea di produrre cartoni animati con tecnologia 3D venne considerato folle, creando poi da solo la  Pixar. Infine Jan Koum, deriso da Twitter e Facebook quando pensò di proporre un sistema di messaggistica su rete dati, fondando successivamente WhatsApp.

La sintesi estrema è che il valore è già in azienda, la capacità sta nel farlo emergere e LEGO® SERIOUS PLAY® sembra sia uno degli strumenti migliori per riuscirci.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contattaci subito con Whatsapp!