I segreti per costruirsi una rendita passiva: Vittorio Tronci per Differentmag

I segreti per costruirsi una rendita passiva: Vittorio Tronci per Differentmag

 

…che onore essere invitato da Massimo a scrivere su DifferentMag !!!

Massimo ha letto il mio blog www.vittoriotronci.com  e l’ha trovato ricco di contenuti ! ecco il perché dell’invito

DifferentMag è un eccezionale punto di partenza per vedere e sentire le cose in maniera differente. E’ l’inizio di un cammino che dobbiamo intraprendere.
Io sono un assiduo lettore di Massimo e di DifferentMag, perché penso che il mondo, in particolare faccio riferimento al mondo professionale, stia cambiando alla velocità della luce.

light-at-the-end-1549084-1600x1200

Anzì, diciamo che è già cambiato in maniera dirompente. E non ce ne siamo accorti.

 

OK, beati i Baby Boomers (in gergo economico chi ha oggi più di 50 anni) che “vedono” il traguardo della loro pensione!

Per la mia generazione, cioè la Generazione X, e per la generazione successiva, i Millenials, sono pifferi amari. Il concetto del posto di lavoro a tempo indeterminato è evaporato ! anche se i sindacati e i politici ancora non se ne sono resi conto.

Charles Handy, professore della London Business School, già negli anni ’80 descriveva le nuove organizzazioni aziendali come delle aziende estremamente “flessibili”, con catene di comando “corte”, etc. etc. etc. …

Un consiglio per chi legge in inglese : “L’ impermeabile vuoto : capire il futuro”

rain-1534480

Ebbene … FLESSIBILITA’ … la parola magica a cui ci dobbiamo abituare molto, molto velocemente.

State pensando che sono tutte boiate. OK e allora sentiamo John Chambers, amministratore delegato dell’azienda multinazionale americana CISCO, che, nel giugno del 2016, dice “Presto vedrete aziende enormi con solo due impiegati: l’amministatore delegato e il responsabile dei sistemi software”.

OK, è difficile : siamo una generazione a cui è stato detto di studiare così da trovare un buon lavoro, per raggiungere anche un certo riconoscimento sociale. Mamma mia … che trappola !
La sfida che abbiamo di fronte, in particolare per la Generazione X, nata in un contesto “di lavoro a tempo indeterminato”, è quella di riprogrammarci, di pensare in maniera differente … e di leggere DifferentMag (gà il titolo dice la sua).

E’ un caso che il libro consigliato da Massimo sia Padre Ricco, Padre Povero di Robert Kyiosaki ? E’ il primo libro che introduce questi concetti, o meglio il primo libro che è stato un fenomeno di marketing e che ha introdotto il concetto di Personal Finance.

E’ un libro che parla della vostra attitudine caratteriale all’accettazione del Rischio. Ebbene sì : il primo passo è proprio questo : acquistare la consapevolezza che siamo stati educati a minimizzare il Rischio (leggi come “Alla ricerca del posto a tempo indeterminato”), e siamo entrati in un’era economica dove dobbiamo aumentare il livello di Rischio gestito.

Parlo a ragion veduta : ingegnere, master in business administration a Londra, anni all’estero in una multinazionale americana, indottrinato con il concetto di carriera, carriera, carriera.

E poi mi è capitato tra le mani Padre Ricco Padre Povero. E ho iniziato a velocemente sviluppare un differente punto di vista.

Aprite gli occhi, iniziate ad informarvi, a leggere, iniziate a capire come essere più flessibili, dove cercare oggi la vera sicurezza, cioè come creare più rendite.
Abbiamo sempre una scelta : oggi possiamo pensare che tutto ciò sia un problema di altri, oppure possiamo iniziare a fare network, relazionarci con altri per creare nuove rendite passive.

empty-choice-diagram-2-1614759-1599x1624

So che la vocina in testa sta dicendo “non ho tempo”. La vocina dice sempre le stesse frasi “non ho tempo”, “non fa per me” … è normale. Se vi lasciate intimorire eviterete di fare il primo passo: leggete Padre Ricco, Padre Povero, Sulla Ricchezza di Benjamin Franklin (con l’originale a fronte in inglese, e così vi allenate un pò !!! ), Eker, oppure il libro “Soldi, domina il gioco” di Tony Robbins, L’uomo più ricco di Babilonia e via dicendo.

Il mondo è pieno di opportunità per nuove rendite passive aggiuntive. E’ solo questione di attitudine mentale, di rimanere con gli occhi aperti e di ascoltare  le conversazioni intorno a noi, con differente apertura mentale. E di fare … il primo passo.

E continuate a seguirci su DifferentMag e www.vittoriotronci.com !

Vittorio

 

Immagine: freeimages.com/Robert Digby, freeimages.com/Robert Meij, freeimages.com/Svilen Milev

Condividi questo contenuto sui tuoi Social!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla ns newsletter!